Auguri Montegranaro, sia l’anno buono!

  Volevo augurare un buon anno nuovo al mio paese. Questo perché sono un ottimista, al contrario di quanto sembri nel vedermi sempre indignato per questo o quello. Non fossi un ottimista mi rassegnerei, come del resto in molti fanno. Invece ancora lotto, magari a volte più stanco, per avere un mondo migliore e una città migliore. Faccio qualcosa, nel … Continua a leggere

La mappa delle antiche mura di Montegranaro

  L’immagine della ricostruzione teorica di come potevano essere le due cinte murarie dell’antica Montegranaro: una intorno al Castrum e l’altra intorno alla città. Notare il congiungimento delle due cinte in prossimità del crinale nord in quanto lo stesso era ed è estremamente scosceso e, quindi, costituiva difesa naturale. Teorizzo una porta in prossimità di via Castelfidardo dove l’attuale chiesa … Continua a leggere

Vittimismi, accuse, tradimenti e programmi. Come parte la compagna elettorale.

  Va a velocità diverse la campagna elettorale per le prossime amministrative. C’è chi è già in piena promozione e chi ancora non è partito. Sparatissimi i due potenziali schieramenti di centro-destra, quello che candida, anzi, ricandida Gastone Gismondi a sindaco e quello che fa in qualche modo (anche se ancora non si è campito in quale modo, ma lo … Continua a leggere

Natale fatto in casa a Montegranaro

  Nel paese senza albero di Natale (ufficiale, pubblico, del Comune per intendersi), la creazione dell’atmosfera delle Feste è toccata e tocca ai cittadini e ai volontari delle varie associazioni. Del resto è così che funziona più o meno per tutto, partendo dalla cultura che, non fosse portata avanti con iniziative volontarie, non si farebbe affatto fatta salva Veregra Street … Continua a leggere

Ops! Ci siamo dimenticati il mercato!

  Corri corri, prepara, compra, vai a prendere questo, corri a trovare quest’altro alla fine si perde la cognizione del tempo. Così capita che, in tutto questo trambusto, ci si dimentichi qualcosa, ad esempio che oggi è martedì e, oltre a essere la vigilia di Natale, è anche giorno di mercato a Montegranaro. Conseguenza: stamattina il carro attrezzi ha fatto … Continua a leggere

La Strenna dei bassiani: testamento politico o discorso programmatico?

  Ha ragione l’amica Simonetta che su Facebook, a proposito della “Strenna dei Traditori”, mi scrive che l’opuscolo le ha messo tanta tristezza. In effetti, per essere è triste, tanto, e non mi riferisco alla sintassi ma al contenuto. I quattro firmatari del libriccino che è arrivato in tutte le case montegranaresi, intitolato, non senza una certa presunzione, Montegranaro La … Continua a leggere

La crepa di viale Gramsci preoccupa. Che succede alla scarpata?

  È tutta terra da riporto, aggiunta al preesistente negli anni ’80 dall’allora sindaco Gianni Basso, la scarpata che degrada da viale Gramsci verso la circonvallazione a Montegranaro. Terra instabile, si sa, che sempre ha dato delle preoccupazioni. Ultimamente, però, si è aperta una vistosa crepa nella carreggiata della strada che va da largo Conti a via Zoli. La crepa, … Continua a leggere

Segnaletica da rifare: pericoli e disciplina

  Esiste un problema nella segnaletica montegranarese, obsoleta, talvolta sbagliata, spesso mancante, e di questo si sta già occupando il Commissario Prefettizio Ianieri. Si tratta di un problema urgentissimo e va risolto in fretta perché implica un reale pericolo per l’incolumità dei cittadini e di questo in piazza Mazzini sono ben consci. Oltre alle ormai famigerate strisce multicolor dei parcheggi … Continua a leggere

Ipotesi storica sulle mura montegranaresi

  Dai rilievi nel sottosuolo e dai ritrovamenti archeologici recenti nasce un’ipotesi affascinante circa l’importanza militare della nostra città. La Montegranaro altomedievale era di per sé una fortificazione formidabile per la morfologia della collina sulla quale è costruita, estremamente irta e scoscesa. In particolare i crinali a nord e a est risultano tutt’ora estremamente ripidi. I ritrovamenti recenti (ipogei, resti … Continua a leggere

La Strenna 2013 porterà qualche spiegazione?

  In effetti ci sarebbe davvero bisogno di spiegazioni circa quello che è realmente successo nel determinare il “tradimento dei cinque” che ha fatto cadere l’amministrazione Gismondi. Non è che finora ci si sia capito molto tra farfugliamenti, mezze giustificazioni e una valanga di accuse. Quello che è certo è che la rottura c’è stata ed è insanabile per cui … Continua a leggere