…e il tuo assist per la sopravvivenza?

assit.jpgChi segue L’Ape sa che ho un rapporto particolare con la squadra di pallacanestro della nostra città, un rapporto dato dall’amore per un bene di valore inestimabile, tra l’altro fondato dai miei zii per cui parte del mio dna, e la rabbia nel vederla scippare da Montegranaro e navigare verso altri lidi forse più proficui ma certamente con un radicamento ed un attaccamento tutto da costruire. Ma leggendo il comunicato apparso oggi sul sito della Sutor rimango letteralmente a bocca aperta.
Apprendiamo che la Sutor, per proseguire la sua avventura in serie A, necessita di una cifra molto importante: un milione di euro. Dove trovarli? Si crea un’iniziativa chiamata “Il tuo assist per la salvezza” con la quale la società sportiva montegranarese chiede agli imprenditori un contributo di 25.000 euro e ai privati di 5.000. Dunque, dopo il Sutor Special Club, che pure ha battuto cassa in città per sostenere economicamente la squadra, si torna a invitare i montegranaresi a mettere mano al portafogli.
Non voglio entrare nel merito: lo feci già l’anno scorso tirandomi addosso le ire mezza città. Rimango dello stesso parere di allora e ritengo a dir poco fuori luogo se non immorale parlare, per sostenere quello che tutto sommato è un gioco, di cifre (25.000 euro) le quali una famiglia  media sì e no riesce a tirare fuori in un anno per campare ed è particolarmente stridente ora che campare è diventato per molti un’impresa. La crisi violenta, la perdita di posti di lavoro, la gente in cassa integrazione e in disoccupazione a quanto pare contano poco.
Ma la società sportiva Sutor deve giocare il proprio ruolo e non mi sento di condannarli in pieno: se c’è gente disposta a tirar fuori tutti questi soldi vuol dire che ha questa priorità e non altre. Poi magari licenzierà qualche operaio e toglierà il lavoro a qualche lavorante conto terzi per portarlo all’estero ma poco importa.
Ma sapere della presenza di tutti, e sottolineo tutti, da destra a sinistra,  i rappresentanti politici cittadini alla conferenza  stampa di presentazione dell’iniziativa e leggere che hanno sostenuto “con vigore l’iniziativa Il tuo assist per la salvezza” mi mette i brividi. Ma come? Leggo quasi tutti i giorni sui giornali che non c’è un soldo da spendere per Montegranaro, che non si riesce a trovare denaro per nessun tipo di intervento, e di interventi c’è tanto bisogno un po’ dappertutto, e sosteniamo fiumi di soldi che vanno dietro ad un pallone? L’assessore ai servizi sociali proprio ieri sul giornale parlava di una situazione a dir poco preoccupante e la politica plaude a iniziative come questa senza prenderne alcuna a sostegno della gente che ha bisogno? Ci sarebbe necessità di un assist per la sopravvivenza della gente più che per la salvezza di una squadra. Ma, ripeto, è tutta una questione di priorità.

Luca Craia

…e il tuo assist per la sopravvivenza?ultima modifica: 2012-01-12T19:10:55+01:00da laperonza
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento