Tedeschi! Tenetevi il tesoro di Hitler, per pietà. E interriamo Pompei. In fretta!

  Ho seguito un po’ la notizia del ritrovamento a Monaco di Baviera di un tesoro in opere d’arte depredato dai Nazisti nel corso dell’ultima guerra anche in Italia e ho fatto una breve riflessione sul fatto che questo sia o non sia un bene. Posto che tali opere sembra fossero custodite malamente da un incompetente, rimane da capire, ora … Continua a leggere

Scherzare con l’acqua è peggio che scherzare con il fuoco.

  E intanto proseguono i misteriosi lavori della Tennacola. Nessuno sa cosa stiano facendo o cercando esattamente ma stanno bucando e richiudendo tutta via Solferino zone circostanti. Usando la logica si possono collegare queste operazioni con la cospicua presenza di acqua negli stabili più a valle, in via Volontari e via Sant’Ugo. Alcuni proprietari di immobili dell’area hanno manifestato per … Continua a leggere

L’acqua nei sotterranei del centro storico. I rimedi sono peggiori dei mali?

    Da tempo si parla della presenza di notevoli quantità d’acqua negli ipogei del centro storico. L’acqua è in qualche modo fisiologica perché le cavità servivano anticamente anche allo scolo delle acque piovane verso valle. La sua quantità, però, non può essere elevata più di tanto altrimenti rischia di compromettere l’equilibrio degli stabili sovrastanti. L’acqua, infatti, opera in compressione … Continua a leggere

Messa in sicurezza degli stabili. Probabile stop.

  Uno degli effetti, e forse uno dei più nefasti, dell’ormai certo o quasi arrivo del Commissario Prefettizio in sostituzione di un’amministrazione eletta dai cittadini, è che l’azione di spinta verso i privati proprietari degli immobili del centro storico oggetto di ordinanza di messa in sicurezza cesserà. La situazione, come si sa, è estremamente grave e ci sono stabili che … Continua a leggere

Nuovi micro-crolli in via Volontari. Aspettiamo il morto?

  Non si arrestano (e come potrebbero, se nessuno interviene?) i piccoli cedimenti della copertura dello stabile di via Volontari, oggetto di messa in sicurezza, imbragato e che, ciononostante, continua a perdere pezzi. Piccoli ma significativi crolli. Piccoli ma pericolosi. Sono interi coppi che scivolano fino al bordo e poi, vuoi per l’azione degli agenti atmosferici, vuoi (soprattutto) per il … Continua a leggere

Cadono pezzi di casa in via Volontari. Anche in via Volontari.

  Continua a far parlare di sé via Volontari. È normale: quando le situazioni si tamponano ma non si risolvono il problema prima o poi torna alla luce. Così, risolta in maniera ancorchè discutibile la questione della cosiddetta “casa di Pinocchio” con il parziale abbattimento dello stabile, permane il problema della casa a monte, oggetto di ordinanza di messa in … Continua a leggere

TROVA LE DIFFERENZE – Giochino non troppo divertente.

  Due foto, scattate a distanza di poco più di un mese, della voragine sul tetto della casa che fa angolo tra via Palestro e via Don Minzoni, oggetto di ordinanza di messa in sicurezza (disattesa) e dalla quale cadono mattoni continuamente. Ricordiamo che la casa insiste sull’unica via transitabile alle auto per uscire dal centro storico. Divertitevi a confrontare … Continua a leggere

Piovono case

  Questo mattone, le cui dimensioni potete facilmente immaginare grazie all’ausilio del pennarello che ho posto vicino, è precipitato da una delle case sotto ordinanza di messa in sicurezza, per la precisione quella che fa angolo in via Don Minzoni. Lo stabile è seriamente danneggiato, il tetto è imploso e il pericolo per i passanti è evidente. L’ordinanza è stata … Continua a leggere

Le messe in sicurezza disattese, pericolo crolli e nulla di fatto. Attendiamo la tragedia?

  A che punto siamo con le ordinanze di messa in sicurezza emesse dal Comune ormai mesi fa? Direi che siamo a un punto morto, nel senso che non si è mosso nulla, proprio nulla. Nulla per quanto riguarda lo stabile di via Enzo Bassi, transennato. Nulla per quanto riguarda la casa di vicolo dei pozzi, puntellata. Nulla per il … Continua a leggere