Il mare? Una roba da ricchi.

    Lo Stato vuole vendersi le spiagge. L’iniziativa non poteva che essere del Pdl ma si stavano accodando anche parecchi parlamentari di (presunta) sinistra per poi fare dietrofront rendendosi conto dell’immensa figuraccia che stavano facendo. In questo modo, forse, le nostre spiagge sono salve e resteranno pubbliche. Chi se le sarebbe comperate? Se è vero come è vero che … Continua a leggere

E intanto a Santa Croce entra qualcuno…

    Sono evidenti i segni delle effrazioni, almeno così sembrano dall’esterno del recinto dell’Abazia Imperiale di Santa Croce al Chienti. Si notano infissi aperti nel complesso adiacente alla chiesa sia nella parte anteriore che posteriore e anche nella dipendenza posteriore. Anche un cancello che immette direttamente nell’edificio sacro appare spalancato. È difficile immaginare che gli infissi si siano aperti … Continua a leggere

La Cappellina di Santa Croce, piccola testimonianza da non perdere.

  Sul lato destro della Basilica Imperiale di Santa Croce al Chienti, l’antichissima e stupenda abazia benedettina che insiste nel Comune di Sant’Elpidio a Mare, risalente ad almeno il nono secolo e oggi purtroppo non visitabile perché di proprietà privata nonostante sia stata restaurata con un cospicuo finanziamento pubblico ( circa 600.000 Euro,  c’è una cappellina neoclassica, ad occhio e … Continua a leggere

Santa Croce al Chienti: con la cultura non si mangia perchè si ha pane ma non denti.

  Tra i tanti tesori più o meno nascosti del nostro territorio, molti dei quali dimenticati, altri lasciati all’abbandono, alcuni, per fortuna, recuperati, vi è il caso di quello che è forse l’edificio ecclesiastico storicamente più importante della zona del distretto calzaturiero: l’Abazia Imperiale di Santa Croce al Chienti. Situato il territorio di Sant’Elpidio a Mare, vicinissimo alla zona degli … Continua a leggere

Negli anni – capitolo 15 – 50 Special

Per la mia promozione agli esami in terza media desideravo tantissimo la Vespa. Ma sapevo altrettanto bene che non l’avrei mai avuta, vista l’iperprotettività dei miei. Provai a chiederlo timidamente e mi bastò lo sguardo di mio padre per capire che era una battaglia che non valeva la pena combattere. Capitò però che, proprio nel periodo antecedente i miei esami, … Continua a leggere

Negli anni – capitolo 14 – Metallo pesante

Quando iniziai ad andare a scuola a Macerata mia mamma mi vestiva come un perfetto scolaretto: pantaloni di flanella dritti a zampa di elefante color cachi, maglioncini a V e maglia a dolcevita, mocassini. Per me era piuttosto normale ma quando il mio nuovo compagno di scuola e amico Marco Pizzuti iniziò a prendermi in giro per il mio abbigliamento … Continua a leggere

Negli anni – capitolo 13 – La cricca

Non so dire se Uliano sia stato il mio migliore amico. “Migliore amico” è un concetto astratto per me, utopico e, in quanto tale, credo di non averlo mai incontrato nella mia vita. Il concetto stesso di amicizia è molto vago e difficile da definire. Spesso definiamo amici le persone con cui condividiamo sentimenti ed emozioni, parti di vita. Uliano … Continua a leggere

Negli anni – capitolo 12 – Mare

I miei avevano una casetta con giardino a Civitanova Marche e d’estate si andava a villeggiare lì, appena finita la scuola, coi nonni, mentre i miei genitori restavano al lavoro a Montegranaro. Della mia fanciullezza ho ricordi stupendi in quella casa e delle vacanze al mare coi nonni. Nonno Peppe specialmente era il nonno per eccellenza: complice, sempre presente, protettivo, … Continua a leggere