Rivolte e azzeccagarbugli. Facebook fa la spia.

  Facebook, anche se non è l’unico, è sempre e comunque un ottimo veicolo per rendersi conto di che direzione sta prendendo la società e il pensiero comunemente condiviso. Così, riguardo alla “rivolta dei forconi”, colgo alcune peculiarità che mi hanno indotto a riflettere e queste riflessioni voglio condividere coi lettori dell’Ape. Partiamo dalla storia, come spesso tocca fare per … Continua a leggere

Rivoluzione, rivolta e libertà

  Per fare la rivoluzione ci vuole tempo. Non è una cosa che si fa in quattro e quattrotto. Ci vogliono anni. Rivoluzione è cambiamento radicale e non si cambia radicalmente nulla in breve tempo. È la storia che ce lo insegna. Vediamo per esempio la rivoluzione francese: Nel 1799 c’è stata la rivolta francese. La rivoluzione francese è durata … Continua a leggere

Il 9 dicembre dei Forconi: più ombre che luci. Attenzione.

  Chi siano questi Forconi ancora non si è capito. Il fatto che ancora non si sia capito insospettisce soprattutto perché, a distanza di qualche anno, non si parla di loro che quando innescano proteste più o meno estemporanee e prive di un motivo specifico. Inoltre alle loro proteste aderiscono di solito numerose sigle di associazioni di categoria minori, molte … Continua a leggere

Te la do io la rivoluzione

  Ieri sera ero ad un bel concerto d’organo organizzato nella mia città da un’associazione culturale. Nonostante la manifestazione fosse molto buona, piacevole e appagante, e nonostante nella mia città ci siano quasi più associazioni culturali che persone, non c’era tanta gente, come purtroppo accade quasi sempre quando si fanno iniziative che non comprendano roba da mangiare e bere. Allora … Continua a leggere

Rivoluzioneville, la rivolta col tasto di reset.

  Sissì, c’è proprio fermento sul web. Un sacco di gente arrabbiata col sistema, una folla sterminata di rivoluzionari. A leggere i commenti si direbbe che ci siamo, sta per succedere qualcosa. L’Italia, paese da sempre immobile (le guerre di indipendenza le hanno fatte in quindici o poco più, la resistenza idem) e prono al potere di turno, stavolta sembra … Continua a leggere

Attenti alle rivoluzioni irrazionali

  Ma veramente pensate di poter fare a meno della politica? Ma veramente pensate di poter cambiare il sistema da fuori? Ma davvero credete che si possa fare una rivoluzione per instaurare un sistema più giusto? Illusi. Il sistema si cambia a poco a poco dall’interno. Un sistema più giusto lo si ottiene cambiando in meglio quello attuale. Le rivoluzioni … Continua a leggere

Dietro i forconi siciliani i Maya?

Mentre i tassisti a Roma si picchiano tra loro anziché trovare un accordo comune per tutelare gli interessi di categoria, mentre gli stessi sindacati degli operai faticano a far fronte comune, mentre sappiamo benissimo che in Italia chi detiene il potere ha sempre fatto quel che voleva proprio in funzione dell’atavica difficoltà del popolo italiano a sentirsi popolo e delle … Continua a leggere