Destra e sinistra non esistono più? Stupidaggini pericolose.

  Per favore, non venitemi a dire che non esistono più destra e sinistra. Non venitemi a raccontare che certe distinzioni sono superate. Non venitemi a raccontare che oggi siamo tutti accomunati dagli stessi problemi. Non diciamo stupidaggini. Io non sono mai stato comunista. Sono contrario ad ogni forma di totalitarismo per cui considero il comunismo come è stato applicato … Continua a leggere

Alla lista Stranamore interessa poco del centro storico. Almeno per ora.

  Si comincia vagamente a parlare, se non di programmi, almeno di priorità. Così apprendiamo dalle pagine del notiziario online La Provincia di Fermo quali sono queste priorità per la lista “Stranamore” di Ubaldi e Perugini. Cito: “Montegranaro ha bisogno di spazi verdi, altrimenti tocca andare a Porto Sant’Elpidio per fare una passeggiata. Servono centri di aggregazione, la sera non … Continua a leggere

Primarie di Montegranaro: analisi e conseguenze del voto.

    La temporanea sconfitta di Bersani a Montegranaro in favore di Renzi ha innescato una serie di riflessioni soprattutto dovute al fatto che il vertice della locale sezione PD aveva apertamente manifestato, anche se non ufficialmente, il proprio appoggio al Segretario Nazionale. L’interpretazione più logica degli esiti del voto alle primarie potrebbe essere che la base non ha di … Continua a leggere

Fascisti mascherati da progressisti. Corsi e ricorsi storici pericolosi

  È estremamente pericolosa questa miscela di populismo, qualunquismo, razzismo e stupidità economica (uscita dall’Euro, non pagare i debiti, il ritorno alla Liretta già fallita dieci anni fa) che sta invadendo la rete negli ultimi tempi. Se è vero (com’è vero) che internet oggi è il veicolo principale della protesta e della contro-informazione allora questo estendersi di concetti fascisti diventa … Continua a leggere

Sinistra laica e liberale. Partiamo dal socialismo utopico per ricreare la sinistra.

Credo sia tempo di pensare a una nuova sinistra italiana. Lo credo perché mi pare evidente come non esista più una sinistra credibile, attendibile, autorevole. Il PD, sul quale io per primo, ma credo in molti, avevamo riposto fiducia e speranza ha miseramente fallito l’intento di creare una formazione omogenea di forze eterogenee di sinistra, coniugando l’anima socialista a quella … Continua a leggere

Qualcuno dica qualcosa (di sinistra)

  Finchè c’è stato Berlusconi la vedevi bene la differenza tra destra e sinistra: risiedeva tutta nella moralità più o meno evidente, ma non volendo stare a sottilizzare guardavi a destra e vedevi tutto marcio, poi guardavi a sinistra e un po’ ti consolavi. Ora che Berlusconi non c’è (quasi) più io questa differenza non la percepisco più. Dicono tutti … Continua a leggere

Berlusconi torna a parlare. E dimostra ancora una volta la sua pochezza.

  Berlusconi torna a parlare dopo un lungo ed opportuno silenzio. E torna a stupire. Stupisce prima di tutto perché ha ancora il coraggio di parlare, ma dato che siamo in Italia, riflettendoci, non c’è nulla di strano: la vergogna è stata cancellata dal dizionario ufficiale già da qualche tempo. Stupisce anche perché non sembra minimamente rendersi conto della situazione … Continua a leggere

Apolide senza tetto della politica

Che fatica essere di sinistra. A destra è più facile: tutto molto più lineare, non ci sono sfumature. Di qua non si riesce. Parli con ex (manco tanto ex) comunisti e scopri che ragionano più o meno come i fascisti. Dai per assodato che il Giorno della Memoria sia occasione comune di riflessione sull’insegnamento della storia ed ecco quello che … Continua a leggere

Opposizione?

  Diciamoci la verità: a Montegranaro l’Amministrazione Comunale non è l’unico problema. Ce n’è un altro non meno grave, anzi, forse di più. Abbiamo un’opposizione che non fa opposizione. O meglio, cerca di farla ma non riesce. Mi riferisco, a scanso di equivoci, all’opposizione di sinistra.  Ci si limita all’invettiva in Consiglio Comunale ma, finito il dibattito, si  aspetta il … Continua a leggere

Tutta colpa di Berlusconi?

  Ma siamo davvero convinti che la responsabilità di questo stato di cose sia esclusivamente di Berlusconi? Siamo davvero convinti che se l’Italia è diventata il Paese più ridicolo d’Europa, se invece di uscire dalla crisi ci infiliamo sempre più in fondo alle sue spire, se invece di crescere culturalmente e socialmente stiamo regredendo ad una sorta di medio evo … Continua a leggere